Test di ingresso alle superiori?

Non è piaciuta alle associazioni studentesche la proposta di alcune scuole secondarie di secondo grado di far sostenere il test di ingresso agli studenti: “Da sempre ci battiamo contro il numero chiuso universitario, e oggi che questa pratica discriminatoria e che calpesta il diritto allo studio varca le porte delle scuole non possiamo che dirci inorriditi. La scuola superiore è scuola dell’obbligo ed è folle poter anche solo immaginare di utilizzare test per bloccare l’accesso”.

Dello stesso avviso anche l’Unione degli studenti molto preoccupata di fronte a una pratica che potrebbe trasformare la scuola in luogo di selezione preventiva, e incalzano definendo questa possibilità: “L’ennesima barriera che si sta pericolosamente diffondendo con l’obiettivo di recintare l’istruzione per tutti”

Una circolare del Ministero dell’istruzione disponeva la possibilità per i Consigli di istituto: ”In previsione di richieste di iscrizione in eccedenza” di procedere “alla definizione dei criteri di precedenza nella ammissione con una delibera del Consiglio di istituto”. Facendo presente di considerare, come ultimo criterio di selezione, l’estrazione a sorte.

Voi che ne pensate? È preferibile un test meritocratico o l’estrazione a sorte per selezionare gli studenti?

Dite la vostra sulla nostra Pagina Facebook!

 

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>